viaggi studio all'estero

Corso di Lingue all'Estero con INPS per le Certificazioni CEFR!



L'offerta TSA

Per il bando INPS Corsi di Lingue all'estero per le Certificazioni CEFR TSA mette a disposizione LE MIGLIORI STRUTTURE del Regno Unito, dell'Irlanda, degli Stati Uniti, del Canada e dell'Australia, lasciando ad ogni famiglia e ad ogni studente la libertà di individuare, con il nostro supporto, la struttura scolastica che più si avvicini alle sue aspettative ed esigenze, tanto di natura linguistica quanto sportive, artistiche, culturali e logistiche.

Il nostro obiettivo è massimizzare il risultato dello studente nell'apprendimento della lingua inglese, affinché possa fare tesoro di questa splendida opportunità offerta dall'INPS, migliorando le proprie competenze linguistiche e creando nuove amicizie internazionali con cui esercitare e mantenere la lingua appresa dopo il rientro!!


Il Bando Corso di Lingue all'Estero pubblicato in data 16 Gennaio 2018

L'INPS ha indetto un bando annuale per l'anno 2018 relativo a Corsi di Lingue all'estero indirizzati a 1.070 studenti tra i 16 e i 23 anni della scuola secondaria di secondo grado delle Classi 2^ 3^ 4^ 5^, figli (o orfani) di dipendenti e pensionati della Pubblica Amministrazione finalizzati ad ottenere una certificazione del livello di conoscenza della lingua B2, C1 o C2 secondo il Quadro Europeo di riferimento (CEFR).

Il viaggio studio all'estero è di minimo 3 - massimo 5 settimane per studenti iscritti nell'a.s. 2017-18 agli anni 2° 3° 4° 5°. La certificazione può essere ottenuta entro il 20 dicembre 2018.

Il valore massimo erogato da INPS è pari a €3.900,00 per viaggio, e per ogni settimana vengono messi a disposizione

  • fino ad un massimo di €300/settimana per il corso di lingua, inclusivo della certificazione finale
  • fino ad un masismo di €400/settimana per l'accommodation (vitto e alloggio)
  • fino ad un massimo di €400,00 per il viaggio una tantum

I soggiorni studio devono essere effettuati all'estero in Paesi Europei o Extra-Europei nei mesi di giugno, luglio e agosto 2018, con sistemazione in college, in residence o in famiglia.

Il soggiorno studio è incompatibile con i Bandi ITACA e EstateINPSieme:

  • in caso di partecipazione anche al bando ITACA, quest'ultimo viene ritenuto prioritario nel caso lo studente risulti beneficiario e automaticamente escluso dal soggiorno studio estero per le certificazioni CEFR:
  • in caso di partecipazione anche al bando EstateINSieme, l'accettazione del presente bando o del bando EstateINPSieme comporta automatica e irrevocabile rinuncia all'altro.

Tutti gli interessati devono fare domanda dalle h 12:00 del 1 febbraio 2018 alle h 12:00 del 2 marzo 2018 (vedi sotto e in allegato la procedura).

La procedura Viaggi Studio per le certificazioni CEFR 2018

Di seguito la sintesi delle scadenze fissate dall'INPS per la partecipazione al bando:
  • dal 1 febbraio al 2 marzo 2018 i richiedenti devono effettuare la domanda di partecipazione ad un soggiorno studio da 3 a 5 settimane; la domanda può essere effettuata anche per più studenti beneficiari (fratelli)
  • entro il 26 marzo 2018 l'INPS pubblica la prima graduatoria degli ammessi con riserva, sulla base della votazione conseguita nell'anno scolastico 2016-2017 e, in subordine, del reddito familiare (viene inviata Mail o SMS a tutti gli ammessi)
  • entro il 2 maggio 2018 tutti i richiedenti ammessi con riserva devono caricare in piattaforma INPS la documentazione richiesta dall'INPS e la fattura al saldo 100% del solo corso di lingua
  • entro il 12 maggio 2018 l'INPS pubblica la seconda e definitiva graduatoria con lo "scorrimento" di studenti aggiuntivi al posto di quelli che non hanno presentato regolare documentazione
  • entro il 22 maggio 2018 i nuovi beneficiari dovranno presentare la documentazione richiesta dall'INPS e la fattura al saldo 100% del solo corso di lingua
  • entro il 21 dicembre 2018 tutti i vincitori dovranno presentare la documentazione mancante comprensiva della certificazione ovvero la fattura al 100% per l'accommodation e il viaggio.

I criteri di assegnazione

Ferma restando la precedenza ai disabili, i criteri di assegnazione sono basati sul principio del merito scolastico, e solo in subordine a questo viene privilegiato il reddito meno elevato.

I potenziali beneficiari verranno graduati sulla base della media matematica dei voti conseguiti nell'anno scolastico 2016/2017 in ordine decrescente e, per ciascuno di questi valori, sulla base del valore crescente dell'indicatore ISEE 2018 (in caso di parità di successo sarà preferito lo studente orfano e poi di età anagrafica maggiore)

I pagamenti INPS 2018

A seconda della fascia di reddito dello studente assegnatario (ISEE 2018), l'INPS riconoscerà allo studente dal 100% al 60% degli importi massimi sopra riportati (vedi tabella di Pg 12 nel bando INPS)

L'INPS effettua il pagamento direttamente al richiedente la prestazione. Le tranche di pagamento sono le seguenti:

  • entro il 15 giugno 2018 l'INPS versa al richiedente il 100 % dell'importo del corso di lingua (30 giugno per scorrimenti)
  • entro il 15 novembre 2018  l'INPS versa al richiedente il saldo dell'importo finanziato comprensivo di accommodation e viaggio qualora la documentazione finale sia stata presentata entro il 30 settembre 2018. Se la documentazione finale viene presentata dopo tale data (e comunque non oltre il 21 dicembre 2018), il saldo avverrà entro il 15 febbraio 2019.



Questo sito utilizza cookie. Per ulteriori informazioni vedi la nostra privacy. Chiudi